Nuova Mondadori Duomo: Guglielmo offre la migliore esperienza digitale agli amanti del libro

 

“Stiamo assistendo a un cambiamento epocale della funzione di una libreria. Se per il consumatore l’acquisto del libro è un rituale, il libraio è un amico e la libreria è un luogo speciale, allora anche il posizionamento delle librerie deve evolvere per creare esperienze memorabili.”

 

Ha aperto la nuova libreria Mondadori Duomo nel cuore nevralgico della città di Milano, dove l’iconico incontra l’innovazione continua. E così si presenta il nuovo flagship store della celebre casa editrice italiana, che lo introduce come un luogo di incontro esperenziale: due ingressi, tre piani (più uno soppalcato), aree tematiche e spazi immersivi e sensoriali.

 

È facile capire perché il digitale giochi un ruolo imprescindibile. Dietro alle video-esperienze, agli schermi touch Trovalibro e alle casse automatiche, c’è innanzi tutto una infrastruttura di rete di ultima generazione (Wi-Fi 6) altamente performante made in Guglielmo. Chi frequenta gli spazi della libreria potrà inoltre usufruire direttamente della rete internet a disposizione tramite accesso semplice, veloce e sicuro con la propria e-mail personale.

 

Tra i servizi digitali di Guglielmo presenti all’interno della libreria c’è anche, in partnership con Blimp, la tecnologia per lo store tracking, ovvero un sistema di tracciamento dei flussi pedonali all’interno e all’esterno delle vetrine. I dati di afflusso possono poi essere utilizzati per verificare e monitorare l’applicazione di qualsiasi misura di sicurezza, ma anche per approfondire il comportamento di clienti e potenziali clienti nei pressi dello store con finalità di marketing.

 

“La nuova Mondadori Duomo (…) rappresenta un progetto unico per il nostro network, in una piazza altamente iconica”. Ha dichiarato Carmine Perna, Amministratore Delegato di Mondadori Retail. “Oltre al libro, focus dell’offerta, troveranno spazio tanti altri prodotti e servizi affini al mondo della cultura: dalla musica alla scrittura, dal gioco agli eventi. In definitiva, vuole essere un luogo di incontro e di diffusione di idee, un polo culturale ed esperienziale a servizio di tutta la città e di tutti coloro che vorranno sperimentarlo”.

 

In questo nuovo polo della cultura anche la dimensione digitale si sposa perfettamente con l’oggetto libro, in un incontro virtuoso per tutte le generazioni a cui Guglielmo è felice di contribuire con la propria esperienza e competenza in ambito tecnologico.

 

Share via
Copy link
Powered by Social Snap